Auto e Moto d'Epoca 2017

lunedì 9 giugno 2014

Vivere la 24 ore di Le Mans all' Audi Camp


Mancano meno di 48 ore alla partenza, tutto è pronto, i camper saranno caricati domani con ogni sorta di mercanzia e genere di conforto per accompagnarci per 1250 km nella campagna francese e per trasformarsi nella nostra casa per quei 4 giorni in cui saremo ospiti dell'Audi Camp!

 

 Charolles, da 3 anni la nostra tappa fissa

Ci torniamo per il quarto anno, zona Antares Sud, un nome che per chi del Club in questi quattro anni c'è stato evoca quel sentimento di orgoglio che ti fa dire: "Io c'ero!", una semplice area di sosta, un parcheggio per 50 settimane all'anno ma che grazie ad Audi ed ai suoi ragazzi si trasforma in un'area di campeggio ideale per seguire un evento come la 24 ore di Le Mans e dove si respira da vicino anzi vicinissimo cosa significhi far parte della famiglia Audi.

Birra tedesca, formaggio e salame Veneti, il miglior modo per iniziare a socializzare

L'atmosfera è tranquilla, i pini marittimi ed il clima fresco sono ideali per godersi l'atmosfera e le fresche Weizen spinate rigorosamente per caduta, le visite ai paddock, le prove ed il "gummy-gummy" sono inframezzati da lunghe chiacchierate con gli altri ospiti del Camp, ci si può trovare di fronte a fornitori di pezzi particolarissimi, a meccanici che hanno partecipato allo sviluppo della R8 quando Audi si è affacciata alla 24 ore, ad ingegneri dei dipartimenti più svariati, tutti accomunati dalla passione per i quattro anelli e desiderosi di scambiarsi pareri, idee ed aneddoti, che il più delle volte, per noi appassionati, appaiono racconti leggendari.


La famosa porchetta del venerdì sera

La settimana a Le Mans è anche questo non solo auto sempre più sofisticate e 24 ore di gara, dove ogni secondo è preziosissimo ma tutto il circo che circonda la gara di durata più famosa al mondo, oltre 250'000 persone che arrivano da ogni parte del mondo per vivere una festa che inizia già 3 giorni prima della partenza con i campeggi che si riempiono, barbecue in ogni luogo, qualsiasi mezzo motorizzato che viene fermato e costretto a sgommare o almeno sgasare, opzione riservata alle corriere, pena una bella doccia a suon di gavettoni!


Gummy...gummy!!!

Come lessi tanti anni fa in un resoconto su una rivista, e casualmente l'autore c'era andato proprio su un' Audi RS4, un vero e proprio caso visto che all'epoca non avrei mai pensato di vederla dal vivo, guardare la 24 ore non è assistere alla gara ma vivere tutto ciò che accade durante, sembra un concetto stupido, ma solo chi c'è stato lo puoi cogliere pienamente.

Nessun commento:

Posta un commento