Auto e Moto d'Epoca 2017

lunedì 14 settembre 2015

Audi Sport Club - Italia ripercorre la carriera di Audi Sport Italia in fiera ad Auto e Moto d'Epoca 2015

Si avvicina a grandi falcate la settima partecipazione dell' Audi Sport Club alla fiera Auto e Moto d' Epoca di Padova, che si svolgerà dal 22 al 25 Ottobre.

Quest'anno il tema scelto dal Club ed a cui verrà dedicato lo stand si scosta dalle scelte del passato, non sarà la celebrazione di un evento, come avvenuto in occasione delle edizioni del 2012 e 2014 in cui lo stand ripercorreva nel primo caso i 30 anni dalla prima vittoria nel campionato del mondo piloti grazie ad Hannu Mikkola ed Arne Hertz su Audi quattro mentre nel secondo la vittoria nello stesso anno sia del campionato del mondo costruttori sia piloti con Stig Blomqvist e Bjorn Cederberg.

Lo stand non ripercorrerà neanche la carriera di un singolo pilota, come avvenne nel 2013 con Dindo Capello, ma sarà dedicato ad una "unione", al legame che anni orsono è nato tra la coppia Emilio Radaelli e Roberta Gremignani ed i quattro anelli.



Lo stand ripercorrerà questa unione che tante soddisfazioni ha portato agli appassionati del marchio di Ingolstadt e che ha visto primeggiare i quattro anelli sul gradino più alto del podio non solamente in Italia ed Europa ma anche a livello mondiale.







Un legame iniziato nel 1983 quando i vertici sportivi Audi proposero ad Emilio Radaelli, che dal 1981 come co-pilota di Michele Cinotto era stato impegnato nel Campionato Italiano Rally e Mondiale su un' Audi quattro, di gestire una propria squadra, dando così vita ad Audi Sport Team Europa, squadra che parteciperà al campionato rally italiano ed europeo allestendo Audi coupè ed Audi 80 quattro, vetture che risulteranno molto competitive e che mieteranno numerosi successi.

Negli anni, oltre agli ottimi rapporti con Audi si affiancheranno anche quelli con l'importatore Autogerma e grazie al suo supporto, l' Audi 90 quattro di Paola De Martini conquisterà numerosi successi in Italia, Europa e nel Campionato del Mondo, inoltre l' Audi 90 quattro ed il team gestito da Emilio Radaelli assicureranno alla casa dei quattro anelli cinque titoli FIA nel campionato africano: con il pilota Aldo Riva nel 1992, campionato marche nel 1992 e 1993 e co-piloti nel 1992 e 1993.

Negli anni successivi l'interesse dell'importatore italiano spinge Emilio Radaelli, sempre accompagnato dalla moglie ed ex-pilota Roberta Gremignani a dedicarsi alle competizioni in circuito, portando alla vittoria nella propria categoria del campionato turismo del 1989 Michele Rayneri già alla stagione d'esordio.
La squadra diventa il trampolino di lancio per due piloti destinati ad una grandissima carriera: Dindo Capello e Tamara Vidali, il primo campione italiano turismo e la seconda campionessa femminile entrambi su Golf nel campionato del 1990.



Nel 1994 la squadra assume la denominazione Audi Sport Italia. Il debutto della casa di Ingolstadt in Italia con la 80 quattro Competition è subito vincente col primo titolo italiano Superturismo. Per il team arriva poi la tripletta, con Emanuele Pirro autore del bis nel 1995 sulla imbattibile A4 quattro e Capello protagonista vincente della stagione 1996.

 



Negli anni Audi Sport Italia diventa un punto di riferimento per l'importatore in merito alle attività sportive dei marchi a lei collegati e nel 2006 dopo 6 anni di pausa Audi riprende l'attività agonistica in Italia e le trazioni integrali RS 4 ottengono sette vittorie in otto partecipazioni consegnando il primato nella classifica team ad Audi Sport Italia. Gianni Morbidelli entra nel team l'anno successivo e vincendo sei corse consecutive conquista il titolo di Campione Italiano piloti, confermandosi nella stagione 2008. Nel 2012 alla RS 4 subentra la nuova RS 5, con cui il giovane svedese Johan Kristoffersson porta a casa tutti e tre i titoli Superstars in palio; la stagione seguente altri tre titoli grazie alla RS 5 premiano Morbidelli, campione internazionale ed italiano ed Audi Sport Italia vittoriosa con il trofeo team.
 
Quando Audi ha iniziato a credere nel potenziale delle competizioni Gran Turismo, il team è stato subito selezionato tra quelli che hanno contribuito a far crescere e vincere la R8 LMS nella categoria GT3. Alla grande messe di successi internazionali di questo modello, nel 2011 si è aggiunto il titolo tricolore piloti conquistato da Marco Bonanomi. Audi Sport Italia ha poi continuato a schierare la versione più recente R8 LMS ultra correndo da protagonista nel GT tricolore.



Insomma avrete facilmente dedotto che il materiale per allestire un bellissimo stand c'è tutto, grazie ad una carriera nel mondo delle corse che va dai rally alla pista.
Ora non resta che aspettare giovedì 22 Ottobre per poterlo ammirare ed essere accompagnati a rivivere questa sfavillante carriera.

Nessun commento:

Posta un commento