Auto e Moto d'Epoca 2017

giovedì 23 aprile 2015

Le Strade Dei quattro Anelli - MISSIONE COMPIUTA!!!






Domenica 19 Aprile si è finalmente svolta, dopo tanti mesi di attesa, la prima edizione de Le Strade Dei quattro Anelli conclusasi dopo aver toccato le province di Vicenza e Verona nella splendida cornice di Villa Trissino Marzotto a Trissino, luogo particolarmente legato all' Audi Sport Club - Italia.














 

 La trentina di vetture iscritte capitanate dalla madrina dell'evento, la pilota Tamara Vidali al via con una candida Audi R8 coupè di ben 525 cavalli e dall' astrofisico ed ex collaudatore Alfa Romeo Fabrizio Tamburini, su Ferrari 208GTB, sono partite alle ore 9 da Piazza Marconi di Montecchio Maggiore in direzione Lago di Garda per poi fare ritorno a Vicenza nel pomeriggio.





La scelta di organizzare un percorso che toccasse zone meno note della nostra provincia e del Veronese ha riscosso molto successo nei partecipanti, molti infatti hanno dichiarato di aver scoperto itinerari e luoghi che non conoscevano assolutamente nonostante fossero a pochi chilometri dalla propria città.
Vincente è stata anche la scelta di affidare i tre punti di ristoro organizzati lungo il percorso a tre cantine che con entusiasmo e moderazione, hanno potuto illustrare i propri prodotti ai partecipanti, anche in questo caso l' Audi Sport Club ha colto l'occasione per valorizzare l'eccellenza dei prodotti locali che si trovano a pochi passi da noi.
Venendo alla parte "competitiva", l'evento era infatti organizzato come manifestazione di regolarità amatoriale "al minuto", quindi svolto su strade aperte al traffico e con il rispetto delle regole del Codice della Strada, il primo premio se l'è aggiudicato l'equipaggio Ferri – Boschiero del Zagato Car Club su una bellissima Lancia Flavia 1.8 Sport Zagato del 1963, equipaggio che ha anche conquistato. il premio AVIS, messo in palio dall' Associazione Volontari donatori di sangue della provincia di Vicenza, come miglior equipaggio vicentino. 

Tutte in casa Audi Sport Club - Italia le vittorie del premio Autovega e del Trofeo Rosa. 
Alla coppia Antonini – Trevisani, partecipanti con un' Audi S2 del 1992 è andato appunto il premio Autovega come miglior equipaggio iscritto su una vettura della casa dei quattro anelli, mentre alla coppia Bellotto - Bellenzier su Audi Cabrio del 1997 è andato il Trofeo Rosa come miglior equipaggio femminile.






 Il miglior risultato comunque è stato ottenuto dall'Audi Sport Club che nonostante fosse la prima volta che si cimentava nell'organizzazione di un evento di questo tipo, grazie anche al prezioso supporto della Scuderia Palladio, ha potuto raccogliere i frutti del proprio lavoro e la soddisfazione degli oltre trenta equipaggi che con divertimento hanno vissuto una giornata tra motori, bellissimi paesaggi ed insoliti itinerari, formula che ha coinvolto anche partecipanti provenienti da fuori dai confini regionali e nazionali, erano presenti anche due equipaggi svizzeri, che hanno così potuto scoprire la bellezza del Veneto.
Tanto successo ha fatto subito dimenticare agli appassionati dei quattro anelli le fatiche legate all'organizzazione e già si parla della prossima edizione con la Scuderia Palladio come supporto e la nostra provincia come scontata protagonista.

Ecco a voi il video riassuntivo di questa prima edizione de Le Strade Dei quattro Anelli, siamo certi vi verrà voglia di essere dei nostri nell'edizione 2016!!!

Nessun commento:

Posta un commento